Come mutilare Facebook

Facebook deve essere, anche dal punto di vista tecnologico, uno dei peggiori siti di sempre, un autentico accrocchio di php da cantinari all’ennesima potenza.

Usando uBlock Origin — sempre sia lodato! — non solo ti elimina in automatico le pubblicità, ma puoi eliminare a mano ogni elemento grafico che ti dà noia.

Puoi tornare a un sito semplice. Non che lo voglia usare, ma almeno così è decente.

E la cosa migliore di tutte è che non sai bene cosa hai bloccato — decine e decine di elementi inutili, e quindi non c’è di fatto modo di tornare al Facebook di prima.

Se fai come ho fatto io, non lo userai più. Altro che metaverse di sta minchia.

U Tiradrittu, Forza Nuova e la CGIL

Facciamo finta di vivere in un Paese normale, tipo la Francia. Se il coglione di turno —- detesto Macron —- avesse reso obbligatorio il green pass per lavorare, per di più in assenza di una situazione di emergenza, i sindacati, i partiti di sinistra (tranne il PS) e i cittadini comuni (che da loro esistono, mentre da noi abbiamo quasi solo sudditi e persone attaccate alla sottana dello Stato) avrebbero bloccato il Paese, se necessario per settimane.

Da questo lato delle Alpi, invece, quella mezza pippa di Landini ha dato il suo OK ai voleri di U Tiradrittu, al secolo Mario Draghi.

In una situazione del genere, secondo me è abbastanza comprensibile e fin preventivabile che una forza antagonista, e fascista, su questo siamo d’accordo, come Forza Nuova decidesse di fare quello che hanno fatto. Che non è bello, è illegale, non è da Paese normale (quale l’Italia non è, peraltro) e va punito a norma di legge.

Ma che è comprensibile che possa succedere, soprattutto con una incompetente totale al Ministero degli Interni.

E siamo anche stati fortunati, tutto sommato: almeno non abbiamo avuto coglioni vestiti da Toro Seduto come a Washington.

Que tinguis sort

Mi ha consegnato le chiavi il figlio del proprietario, uno di sedici o diciassette anni.

Posso darti un consiglio? —- gli ho chiesto.

Pensa bene a cosa fare quando finisci il liceo.

Se ti fa orrore l’idea di una vita in ufficio, inventati un’altra strada.

Se non vuoi lavorare in un posto con centinaia o migliaia di dipendenti, idem.

Se non vuoi vivere in una grande città, scegli qualcosa che puoi fare altrove.

Avrei potuto continuare…

Non fumare. Non bere. Non mangiare cazzate. Ricordati che si mangia per vivere, non si vive per mangiare. Cerca di fare del movimento tutti i giorni.

Non fare mai come fanno gli altri, a meno che tu sia d’accordo.

Tutto sembra indicare che è una stronzata, ma se vuoi sposarti, scegli bene.
Scegline una che ha almeno due delle seguenti caratteristiche:

– illumina la stanza quando entra
– è un’anima gentile
– è intelligente
– vi capite al volo

Tutte le volte che il tuo corpo ti dice che qualcosa non va bene, ascoltalo.
Ricordati che il cervello non capisce un cazzo, mentre il corpo sa tutto.

Que tinguis sort.

Credere obbedire combattere

Credere obbedire combattere, il motto più riuscito di quel periodo, è anche il motto della Silicon Valley e dei locali vassalli, valvassori e valvassini della Silicon Valley.

Quanto investono in “pubblicità su Internet” Amazon, Apple, Google e Facebook? Zero o lo zerovirgola nel caso di Apple che investe, mi dicono, qualcosina su Instagram.

Però la tua azienda che vende rimmel, shampoo, automobili o yogurt deve, per motivi che a me rimangono assolutamente incomprensibili, comprare pubblicità su Internet.

Perché?

Perché così dicono loro di fare i consulenti e le agenzie di pubblicità, ormai meri spacciatori di spazi, che hanno interesse a vendere quella roba lì; perché l’amministratore delegato non capisce un cazzo di ste cose.

Perché il digitale è (relativamente) nuovo e quindi vi sono opportunità di carriera per chi se ne occupa pur senza di solito capirne una sega e per fare carriera si aumenta chi riporta a te per puntare a diventare dirigggente etc.

Sono buoni motivi?

Non mi pare. Forse ha senso per chi è piccolo, nuovo e non ha nulla da perdere.

Certamente non per i grandi brand. O per chi, un po’ alla volta, è diventato grande, tipo Airbnb che ha deciso che non sanno cosa farsene di questa spazzatura sul web.

Altre letture

Già che ci siamo, ti segnalo anche altri due post: Le aziende e il digggital.

E anche: What if Performance Advertising is (Were) Just an Analytics Scam?

Sinistra oggi

Ecco come si fa a capire se un candidato è di sinistra.

Ha lavorato per Letizia Moratti.

È stato scelto da Renzi.

Si è dimenticato di avere una casa a St. Moritz.

Si è dimenticato di avere una quota di una società in Romania.

Si è dimenticato di avere una quota di una società in Puglia.

Ha cercato di far passare una villa in Liguria per un terreno.

Lasciava l’auto in doppia fila in campagna elettorale perché aveva fretta.

A inizio Covid diceva che “Milano non si ferma” e faceva aperitivi sui Navigli.

È convinto che con l’arrivo delle auto elettriche a Milano andrà tutto bene.

Aggiungi tu…

Auguri, Milano!

Strana città

Milano: 5 liste comuniste, totale: 2,31%. E nessun consigliere comunale.

Milano In Comune: 1,03%
Potere Al Popolo: 0,57%
PCI: 0,32%
Partito Comunista: 0,27%
Partito Comunista Dei Lavoratori: 0,12%

Rieletto

Rieletto, come da previsioni, il sindaco ex Forza Italia.

Il PD che sostiene l’ex Forza Italia prende quasi il doppio che a livello nazionale.

Nessuno, ma proprio nessuno, neanche una delle tante liste ambientaliste, che abbia parlato non dico di eliminare le auto dalla città, o da metà delle strade della città…

O dai marciapiedi, dove ve ne sono 100 mila parcheggiate, ormai in modo ‘legale’.

Ma neanche di creare una rete di strade libere e/o piste ciclabili intorno a ogni scuola perché i ragazzi fra i 10 e i 18 anni possano andare a scuola da soli in bici in sicurezza.

Strana città.