Malattia mentale

Dunque: hai il Paese più ricco e potente della storia, che spende in armi più di tutti gli altri Paesi del mondo messi insieme. Hanno circa il 4% della popolazione mondiale e circa il 25% dei casi di Covid-19 — a proposito: non è ora di fare l’aggiornamento al -20 ?

Il Presidente dice che il Covid è solo un raffreddore, che passerà, che ci devono pensare i governatori, che è più importante l’economia, che ci si può curare con la candeggina

Intanto, un poliziotto uccide un cittadino disarmato tenendogli il ginocchio sul collo per nove minuti nove. Mentre i suoi colleghi sghignazzavano, immagino.

Lo stesso Presidente invia truppe armate come in Irak nella cittadina di Portland.

Poi arriva una diciassettenne

Poi arriva una diciassettenne che ha deciso che è il suo turno di salvare il mondo.

Briones — eh, di Maria non ce ne sono più, in un mondo multiculturale — trova intollerabile e razzista che Trader Joe’s, una catena di prodotti “di importazione”, cioè che arrivano da un sottoscala di Tijuana, usi nomi finto-etnici per vendere i propri prodotti finto-etnici, tipo Trader José’s per la lime salsa simil-messicana e Trader Giotto’s per l’artichoke antipasto (…). Briones, beviti un Cynar e non rompere i coglioni!

Come forse avrai capito, per me il politicamente corretto è una malattia mentale.

Sicurezza nazionale

Non c’è nessun dubbio: TikTok mette a repentaglio la sicurezza nazionale americana.

Esattamente come un Google senza filtri avrebbe messo in dubbio l’autorità assoluta del Partito Comunista Cinese. E come un Facebook colabrodo — e una candidata dei Dems odiata da troppe persone — ha reso possibile l’ascesa di un clown a Washington.

Non ho mai capito quanto siano disponobili e quanto siano liberi Google e Facebook in Russia, ma dubito che Putin sia dispiaciuto del fatto che i russi usino Yandex e VK. Non ci sono dubbi: i tre blocchi, a cui si aggiunge l’India, vogliono dei campioni nazionali.

L’Unione Europea, invece, lascia che chiunque arrivi possa evadere le tasse.

TikTok

Ma quindi questo TikTok è una specie di YouTube cinese pensato per i telefoni e dove ci sono solo video prodotti da milioni di Spielberg che aspettano di essere scoperti?

Quindi niente roba mainstream… sono solo video di gatti che ballano, Mentos che esplodono e Frank che scoreggia sulla gente? Come ho fatto a farne a meno fino a oggi?

Dimmi, è già stato scritto Fare marketing con TikTok, o è la mia grande occasione?

Ancora sulle conversazioni

Tu mi dirai: ma no, dai: non è così. Nessuno è così scemo da pensare che qualcuno voglia avere una conversazione con una marca di burro, di sapone o di marmellata!

Nessun consumatore, sono d’accordo. Ma il QI medio dei markettari è inferiore.

E non è solo questione di QI. Quando passi giornate intere a disquisire di cazzate, va a finire che ti convinci di qualsiasi cosa e finisci per credere alle tue stesse balle.

Ma c’è un limite a tutto

Davvero? Anche alle puttanate dei markettari e dei fanboy della Silicon Valley?

Cerchiamo di essere ottimisti. Proviamo a credere che sia così. Proviamo a credere che nessun markettaro pensi che vi sia davvero gente interessata a diventare amica di una marca di burro e a scambiare quattro chiacchiere con una marca di shampoo.

Il che vorrebbe dire, tra l’altro, con l’account dell’agenzia PR di una marca di shampoo. Account la cui vita inutile gira intorno a raccogliere ‘like’ inutili sui social media.

Cosa vuol dire ‘conversazioni’?

È possibile che voglia in effetti dire chit-chat? Chiacchiericcio, insomma.

Ovvero: una volta erano solo le grandi aziende a potersi permettere di parlare.
Oggi lo può fare chiunque, e chiunque può raccontare tutte le balle che vuole.

E cosa fa quindi una grande azienda? Invece di far pesare il fatto che comunicano
dove comunicano solo le grandi aziende, si mettono al livello del chiacchiericcio.

Il che è una autentica follia, un suicidio in piena regola. Ma è di moda.

Messaggi ironici e divertenti

Secondo il parere di molti, quello di Ceres è un caso di successo sui sosciàl.

Io ho molti dubbi. Sei una marca di birra, non un comico che sta provando a sfondare a Zelig. Non so tu, ma io non so cosa farmene, dei loro messaggi ironici e divertenti.

Che messaggio mi sta arrivando? Che birra è Ceres? Di dove è? Che gusto ha?

Ho capito: scrivendo cazzate e facendo i simpatici hanno più engheigment. E poi?

Pubblicità. In televisione.

Prendiamo, invece, due altre birre che hanno scelto una strada diversa.

Birra Moretti è, almeno inizialmente, una birra chiaramente friulana.

Birra Messina ha deciso di fare uno spot in siciliano, coi sottotitoli in siciliano.

Ceres, quelli simpatici… Chi sono costoro? Di dove sono costoro?

Cosa sono? Una birra duepuntozero? Una birra sosciàl? Una birra per millennial?

Conversazioni con i consumatori

Questa delle aziende — anzi, dei brand — che devono avere conversazioni con i consumatori è una di quelle cazzate che fanno fatica a passare di moda.

La cosa che più mi intriga e che più mi colpisce è che non ci sia, che io sappia, una classifica del tipo di prodotti con cui i consumatori vogliono conversare…

Non sei curioso di sapere se chiacchierano più volentieri con i biscotti o la pasta all’uovo? Con gli spaghetti o i fusilli? I pelati o la pizza surgelata? La banca o l’operatore telefonico?

Con l’assicurazione o la marca dell’olio del motore? Con lo shampoo o il callifugo?

Ne vedo tanta, di gente che parla da sola. Con le cuffiette bianche, o anche senza.
Ma con le aziende… No, quella è solo un’allucinazione da markettari.

Imperterrito

Più rileggo i miei libricini, anche 5 anni dopo, e più penso: non sono male.
A volte penso addirittura: Potrei fin averli scritti io! Già, proprio così.

Dear Sir or Madam, will you read my book?
It took me years to write, will you take a look?

— The Beatles, Paperback Writer

Eppure non hanno riscosso tutto questo grande successo, a parte The Internet Ideology in India e il primo su Amazon.com. È per questo che non smetterò, almeno fino a quando non avranno trovato una loro nicchia da qualche parte — che succeda in Canada, Messico, Brasile, Francia, Germania, Turchia, Russia, Australia o Indonesia poco importa.