Ti ricordi…

Ti ricordi di quando cianciavamo di blog, blogosfera, intelligenza collettiva e simili cazzate?

Oggi ho visto una foto di David Beckham che viene baciato dal suo ex compagno di squadra Sergio Ramos. David Beckham ha 56 milioni di follower su Instagram.

Chatbot e calciatori

Stavo per scrivere Intelligenza artificiale e calciatori, ma poi ho pensato che intelligenza e calciatori nella stessa frase… no, dai.

Non deve essere difficile programmare un chatbot per evitare ai poveri calciatori di dover fare le conferenze stampa di presentazione nelle nuove squadre.

Le cose che dicono sono sempre le stesse. Luka Jovic, nuovo acquisto del Real, uno che avrei voluto vedere all’Inter, se proprio dobbiamo vendere il marito di Wanda.

Da bambino dormivo con la maglietta del Real Madrid. Anche io, i pigiami mi creano prurito. Sono qui per fare del mio meglio. Beh, speriamo di sì, dai.

E infine, il classico per ogni attaccante: sono convinto di poter giocare con [altro attaccante]. Buon ultimo, in un momento di modestia: Però deciderà l’allenatore.

Digital Divide

Sarei curioso di sapere la percentuale di iPhone vs. telefoni Android fra coloro che si fanno portare a casa il booty food e la percentuale di iPhone vs. telefoni Android fra coloro che lo portano in bici per due lire e forse qualcosa di mancia.

Un altro tipo di Digital Divide? I tweet fatti via iPhone vs via Android a New York. [fonte]

L’errore di Trump

L’errore di Trump Google lo pagherà caro. Huawei ne uscirà male nel breve periodo, ma nel medio periodo il danno arrecato a Google sarà di enormi dimensioni.

Meizu ha già una propria versione di Android. Prima o poi la renderanno Google-free. Samsung sta spingendo molto il proprio browser. Ho pochi dubbi che torneranno a lavorare anche su un sistema operativo proprietario. E poi Huawei, ovviamente.

Altro che la UE. Ci pensa The Donald. Fra qualche anno la quota di mercato della versione con Google di Android potrebbe essere la metà di quella che è oggi.