B come Biden

E Biden come B, nel senso di Berlusconi.

Nel 2007 Biden disse di Obama praticamente la stessa cosa che Berlusconi disse di Obama dopo le elezioni. Remember? Gli americani hanno scelto uno bello, giovane e abbronzato.

“I mean, you got the first mainstream African-American who is articulate and bright and clean and a nice-looking guy”

Gli afroamericani, come noto, politicamente non capiscono un cazzo.

Se così non fosse, 4 anni fa avrebbero votato per Bernie Sanders, non per Hillary Clinton. A conferma della cosa, ora stanno con Biden, mentre gli ispanici stanno con Sanders.

Io sono convinto che il candidato giusto sia Elizabeth Warren. Vedremo se i neri e i grandi giornali della gauche caviar riusciranno a scegliere ancora una volta un perdente.

Due domande sul Conte-bis

La prima: davvero M5S e PD pensano che fra qualche anno saranno in una posizione migliore per battere Salvini alle urne rispetto a l’altro ieri, quando lo avrebbero potuto accusare di aver fatto saltare il governo fra un mojito e l’altro al Papete?

La seconda: avranno almeno, fra un litigio e l’altro, l’intelligenza e il coraggio di spiegare agli italiani come è andata la cosiddetta flat tax di Reagan, e cosa probabilmente comporterebbe in Italia, ovvero smantellare il Servizio Sanitario Nazionale?

/e/ for dummies

Quanto tempo ci vuole per essere pronti con /e/ ? Dipende da cosa ne vuoi fare :)

— Se vuoi usarlo come un Android senza bloatware di Google — Drive, Google Play Edicola, Film, Giochi, Libri e Musica; Google+, Hangouts, Street View etc, e col quale puoi scaricare app senza un account Google — funziona tutto perfettamente out-of-the-box.

1. crea un account @e.email; fai login col tuo nuovo account @e.email sulla app Mail, esattamente come con Android faresti login su Gmail con un account Google;

2. usa Apps, fornito da /e/, per installare F-Droid per scaricare le app FOSS e Aurora Store per scaricare le app commerciali, e lascia che siano queste ultime a tracciarti…

— Se sei più raffinato e vuoi evitare di usare app quali Facebook, Twitter, Youtube etc…

3. usa F-Droid per installare delle web app con cui avere un accesso più sicuro — “isolato” — a questi servizi: a Facebook, Twitter, YouTube o anche ai servizi di Google.

Serve? Sì e no. Quanti utenti ci saranno mai a Milano che usano un S7 con una versione modificata di Android, Iliad come operatore telefonico e che usano WebTube per guardare i video di YouTube? Probabilmente solo io. Si chiama fingerprinting, e da quello che posso capire è il più grande e il più difficile fra tutti i problemi che riguardano la privacy.

— Se hai bisogno di Whatsapp ma ti rendi conto che il tipo con le ciabatte è il Male…

4. usa F-Droid per installare Shelter. Dai un paio di ok a Shelter perché crei un profilo “work” sul tuo telefono, anche se ti chiede cose assurde, tipo dare al tuo datore di lavoro — che non hai, è un telefono personale — il tuo OK per controllare tutto quello che fai;

5. apri Shelter, premi sull’icona di Aurora Store presente sul tuo profilo principale e dai il tuo ok a clonare Aurora Store nel tuo profilo “work”. Cancella pure Aurora Store dal tuo profilo principale, così eviti di installare app commerciali sul tuo profilo principale;

6. installa Whatsapp usando Aurora Store dal tuo profilo “work”. Fai il set-up. I “Gruppi” di cui sei parte funzionano subito. Quando ti scrive un numero che non riconosci, controlla chi è e poi se vuoi copialo nella tua app “Contatti” presente sul tuo profilo “work”.

— Infine:

7. installa poche eventuali altre app commerciali e invasive in questo profilo “work”. Controlla con ClassyShark quanti tracker hanno e decidi se le vuoi tenere oppure no;

8. installa Telegram sul tuo profilo principale e invita i tuoi contatti a usare Telegram al posto di Whatsapp, che Snowden è la prova che ormai ci si può fidare di più dei russi;

9. aggiungi un centinaio di contatti e numeri di telefono che ti servono nella app “Contacts” sul profilo principale. Il file intero, con tutti i contatti, io lo tengo solo su Tutanota.

(: /e/njoy :)

Tutte le stagioni

Gentiloni è l’uomo giusto per tutte le stagioni. Ministro delle Telecomunicazioni, Ministro degli Esteri, possibile candidato sindaco per il Comune di Roma, poi presidente del Consiglio e ora, pare, Garante alla Concorrenza dell’Unione Europea.

I casi sono due e solo due: o è un genio incompreso, il Leonardo da Vinci della politica, oppure è un piacione che non sa un cazzo di niente e che esegue gli ordini giusti.

Nuova osteria

Nuova osteria, e rivedi vecchi amici che non sentivi da tanto, troppo tempo.

Ho installato Whatsapp senza nessun permesso, isolato su un profilo “lavoro” creato con Shelter dove non ho contatti e dove non dovrebbe rompere le balle.

Sono contattabile, anche se non vedo chi è chi, e i “gruppi” funzionano comunque.

Su Telegram, intanto, ho risentito dopo tanto tempo Gianluca, Thomas e il Kett.
Un po’ come quando uno cambia fornitore di vino rosso, ma poi ritrova gli amici.

Governabilità e formaggi

De Gaulle disse che era impossibile governare un Paese con una tale varietà di formaggi come aveva la Francia. L’Italia ha una varietà di formaggi ancora maggiore, quindi…

Mussolini disse che non aveva neppure senso provare a governare gli italiani. Poi, però, ci prese gusto, e frequentò un noto balcone per ben vent’anni…

Lasciando da parte i francesi, il passato e i formaggi, non so dove passa — o se sia già stato oltrepassato — il confine fra repubblica parlamentare e gattopardismo.

Come al solito, beati invece i poveri di spirito che hanno solo certezze assolute.