Rimescolamento dei popoli

Stasera ho sentito dire da un comunista, Damilano, che il 1989 ha rappresentato la fine delle frontiere e il rimescolamento dei popoli.

Non la fine del comunismo.

E la fine delle politiche riformiste da parte dei partiti di sinistra.

No, è stato la fine di inutili frontiere e l’inizio dell’immigrazione, il nuovo sogno della cosiddetta sinistra.

Forse è ora di rivalutare Vespa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *