Piste aperitivizzabili

Ne ho parlato con un amico di Torino, che ha deciso di farne la pietra angolare della sua sfida a Sala. Sì, è di Torino, ma tanto c’è il TAV, ci si mette di meno che dal Lorenteggio…

L’unico modo di cambiare Milano è di creare piste aperitivizzabili.

Km e km di spazi in cui pascolare con in mano un bicchiere di plastica dai dubbi contenuti e dal prezzo troppo alto. La bicicletta implica fatica, il volto scavato di Fausto Coppi…

Siamo onesti, non è una cosa che si addice molto alla Milano odierna.

Riaprire i Navigli

L’obiettivo, finalmente condiviso dai più, deve essere di riaprire i Navigli e creare la più lunga pista aperitivizzabile del mondo, dal Pont de Ferr fino a Piazza San Marco.

La Tesla che vi comprate coi soldi del sindaco tenetevela per andare a Santa e a Courma.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *