blog radio deejay

Finalmente sono arrivati i blog di Radio Deejay! Finalmente, che bella delusione! Che meraviglia, i blog di Platinette e di Linus – cos’ha in mano in quella foto, un bicchiere di vino? Ragazzi, non scherziamo, molto meglio la Canalis che vuole vendermi un Acer! Che meraviglia leggere che…

Per la prima volta in Italia un sito vi offre la possibilità TOTALMENTE GRATUITA di creare, gestire, moderare e sviluppare un vostro blog personale.

Che bello, vedersi censurati i commenti in cui si invita il Signor Linus a non dire stupidate. Che belli, dei blog senza trackback – prima che qualcuno possa leggere che da qualche altra parte si fanno notare queste piccole pecche! Che belli, dei blog senza blogroll. Li si potrebbe fare anche senza possibilità di mettere dei link nei post! Come i blog del 90% dei giornalisti, insomma.
Potrebbe essere una feature aggiuntiva da richiedere. Le altre sono di serie. Business as usual.
Se vuoi una feature aggiuntiva – con link lontano dal mio portale, orrore! – devi pagare. Pare che le versioni a pagamento siano dotate di trackback e blogroll. Fa senso, ma tutto sommato ha anche senso. Per le bugie e la malafede dei commenti censurati, invece, non c’è rimedio.
update: Paolo mi segnala qui sotto che quest’ultimo paragrafo è pieno di errori. Trackback e blogroll sono attivabili gratuitamente, devo essere io o un utonto che non li ha trovati o forse ormai un vero giornalista che non li ha neanche cercati – veniva tanto carino, sto paragrafo!
Di default, però, sono entrambi disattivati, e neanche Linus li ha attivati sul suo blog, purtroppo.
Se ne parla – troppo poco, secondo me – qui, qui, qui, qui, qui e qui. Link Technorati.
deejay: sono bravi, però. I commenti – purchè positivi – li pubblicano. Che forti, eh? ;-)

33 Responses

  1. Sgrufoletta 3 October, 2005 / 15:10

    Mi fa troppo sorridere la tua ironia sui commenti. Visto che non molto tempo fa gridavi al….lupo. Tu stesso per la poca gestibilita dei tuoi commenti.
    Concordo sul post che in effetti dj st’uscita se la poteva proprio risparmiare ma la cosa dei commenti ripeto mi fa sorridere :-)

  2. Matteo Balocco 3 October, 2005 / 15:20

    Massimo,
    anche Mantellini ad esempio non ha trackback.
    Grillo pure.
    Luca Sofri nemmeno i commenti.
    Sono tutti e tre nel tuo blogroll. Di sicuro ce ne sono altri.
    Ciao

  3. Massimo Moruzzi 3 October, 2005 / 15:33

    no, non dei miei commenti. di quelli di Grillo che sono troppi e non gestibili. Forse anche per questo Grillo non risponde. Ma non penso che la soluzione sia di censurare, come fanno questi…
    è diverso, Matteo. Questi i trackback li hanno, se solo li volessero, sulla stessa piattaforma che usano. O dici che Linus non può permettersi 5€ l mese per avere i trackback? E nessuno dei tre che hai tirato in ballo certo censura nulla.

  4. Paolo Valdemarin 3 October, 2005 / 15:41

    Massimo, può essere che quando ci siamo sentiti prima non sia stato chiaro, e qualche informazione era proprio sbagliata (ad esempio l’impossibilità di gestire blogroll), comunque I trackback sono disponibili gratuitamente per tutti, anche se di default sono disattivati. Anche i blogroll possono tranquillamente essere gestiti usando le funzioni di gestione delle liste di TypePad.
    Le feature aggiuntive (che costano esattamente come tutte le versioni a pagamento di TypePad) sono relative principalmente alla gestione dei template, moblogging, album fotografici e alla possibilità di pubblicare weblog multipli.
    Paragonati agli altri servizi di blogging gratuito, quelli di Radio DeeJay e Kataweb sono più che accettabili imho*.
    Ecco un blog gratis su Radio Deejay, creato in 5 minuti, tanto per esserei sicuro di non dire inesattezze.
    http://paoloval.blog.deejay.it/il_mio_weblog/
    \* Io rappresento SixApart sul mercato Italiano, la mia è un’opinione di parte.

  5. Massimo 3 October, 2005 / 15:52

    Maddai! La giovanilissima DJ, gestita da due fratelli ultraquarantenni, ha attivato un blog? Che figata! ma che andassero tutti a c…..e! a quando un blog gestito dai comiconi di zelig?

  6. Matteo Balocco 3 October, 2005 / 16:18

    Massimo, questa cosa che è diverso perchè “se volessero” potrebbero aggiungere i trackback, mica la capisco.
    Intanto non ce li hanno e io se penso che abbiano detto una cazzata non posso dirlo portando traffico sul mio sito.
    Nel caso di Sofri nemmeno posso dirlo…
    Se ti sei letto Godin (who’s there) puoi ben capire a cosa mi riferisco (te lo consiglio cmq, lettura veloce).

  7. Massimo Moruzzi 3 October, 2005 / 16:36

    Matteo, il fatto che potrebbero averli in un secondo è imho una AGGRAVANTE, non una scusa!

  8. Maurizio Goetz 3 October, 2005 / 18:03

    Matteo, non sono d’accordo con te, si può decidere di non avere i commenti, ma se si inseriscono trovo scorretta una moderazione che censuri i messaggi scomodi a meno che essi siano offensivi oppure spam. A che pro poi fare un annuncio di innovatività quando la gente blogga da tanti anni?
    Ho fatto anche io un post e credo che in queso caso Radio Dee Jay non ci abbia fatto una bella figura.

  9. filippo 3 October, 2005 / 20:38

    avevo un’idea vaga di cosa fosse un trackback.
    ora lo so ;-), li ho aggiunti immediatamente al blog.
    a presto

  10. Matteo Balocco 3 October, 2005 / 22:36

    Goetz, siamo d’accordo invece: il succo è che nel tuo blog puoi dire e fare ciò che vuoi.
    Gli altri sono sempre ospiti.
    Certo che se però il tuo blog non ha nè commenti nè trackback, più che blog si chiama Torre d’Avorio.

  11. Ancora su radio deejay blog

    La notizia comincia a circolare ne hanno parlato (in ordine sparso): Cips Nietzsche Dotcoma Upcome Aghenor Paolo Precipitandosivola Kamasutra Blogfriends Questi quelli che ho trovato. Farò in modo di tenere aggiornata questa lista per cui fammi pure de…

  12. Massimo Moruzzi 3 October, 2005 / 22:44

    Mica tanto d’accordo, mi sa, Matteo. Se vuoi vivere in una torre d’avorio, amen. Quello di Luca Sofri è un diario personale in pubblico. Quello di Grillo, il terzo giornale d’Italia, anche se fatto solo di editoriali. Ma censurare i commenti negativi e pubblicare solo quelli leccaculo come fa Linus è ben peggio che voler vivere in una torre d’avorio, non pensi?

  13. Aghenor 3 October, 2005 / 23:46

    oggi mi sono accorto che Grillo ha tolto la possibilità di inserire l’url nei commenti… non va bene :(

  14. gianluca 4 October, 2005 / 01:21

    uhm… secondo voi, sul blog di linus, questo commento ciao linus,
    grazie per questa nuova avventura e per la possibilità di scrivere su questo blog….oltre alla radio anche il blog! ci tieni sempre compagnia.
    ciao ciao
    scritto da uno che ha come mail “mp@libero.it” puo’ essere vero? :-)

  15. gianluca 4 October, 2005 / 01:22

    …e comunque anche sul blog di grillo a me hanno censurato un commento. o forse un problema tecnico… chissa’.

  16. p.s.v. 4 October, 2005 / 02:01

    ne ho parlato anch’io. leggendo l’altro giorno la notizia qui da te. è triste, la cosa. Il tuo post dice tutto. mi va di sottolineare, come i media “comuni” non accettano la critica. anzi la cesurano e basta. mi pare “propaganda” da basso impero, questa.

  17. Massimo 4 October, 2005 / 09:59

    in ogni caso: ma chi se ne importa di avere un blog su deejay? Quelli si che si guardano l’ombelico tutto il giorno.

  18. pluto 4 October, 2005 / 10:39

    Vi faccio notare che il primo blog di platinette è su
    Splinder. e pare essere tuttora aggiornato.
    Lì ci sono oltretutto commenti liberi per tutti, se non erro.
    Probabilmente la colpa non è di Linus/Platinette: quelle saranno direttive editoriali (o meglio pubblicitarie) imposte dall’alto e loro ci mettono solo la “faccia”.
    Insomma quanto scritto in quei blog va considerato niente più che uno spot, come quanto detto, ad esempio, da Linus stesso nella pubblicità di un noto operatore mobile (insieme alla Ventura e Amendola, ndr).
    Ecco il problema è non aver scritto in calce al blog chiaramente la scritta “Messaggio pubblicitario”.

  19. Matteo 4 October, 2005 / 10:54

    Ah, scusa, massimo… Immaginati la torre d’avorio e un omino in cima con un enorme megafono… :D
    Ciao
    Teo

  20. Massimo 4 October, 2005 / 12:02

    Se hai una radio libera, ma libera veramente.

  21. morbìn 4 October, 2005 / 19:37

    (disclaimer: non sopporto le archeostrategie del gruppo l’espresso ormai a prescindere)
    testo: non sopporto le arechostrategie del gruppo l’espresso. ormai a prescindere.

  22. still-ill 5 October, 2005 / 12:55

    moruzzo!
    suvvia, hai ragione, si sa.. arrivano tardi, sono fatti male ed è un’operazione commerciale malconcia, e tutti i soliti archeocommenti di questo tipo. sì tutto vero, hai ragione.
    però sulla censura tira fuori i ditini che ti meriti una bella bacchettata..
    cmq sul tema dei blog usati dalle aziende editoriali ci sono anche degli esempi che non fanno proprio schifo..prendi quello di Que! la free press spagnola.. http://www.quediario.com/barcelona/
    baci
    still-ill

  23. Massimo Moruzzi 5 October, 2005 / 13:44

    merito una bacchettata? non penso di aver mai cancellato di proposito commenti negativi (o forse sì? ma se sì, pochi ,-). c’è stato, invece, un momento (agosto?) in cui lo spam era talmente fuori controllo che forse con l’acqua ho buttato anche il bambino. Mi guardo Qué. a+

  24. Maurizio Goetz 7 October, 2005 / 11:18

    Per la prima volta su questo pianeta una radio offre la possibilità di fare un blog.
    http://blog.105.net/
    Scherzavo, ma se vogliamo essere politically correct, dobbiamo aspettarci il super blog di Radio Maria

  25. mafe 7 October, 2005 / 18:17

    Ehi, su blog105 non c’è scritto nessun per la prima volta :D

  26. Massimo Moruzzi 7 October, 2005 / 19:34

    è un passo in avanti. ma è il loro blog o offrono anche i blog per gli utonti?

  27. gollum 8 October, 2005 / 23:44

    credo che una blog war per questa ennesima presa per il cubo dei finti giovani DJ sia alquanto superflua

  28. Brian 13 January, 2006 / 16:47

    Linus è troppo paraculo per mettere i commenti “liberi” sul suo blog.. sa già che arriverebbero valanghe di insulti.. fa la stessa cosa quando è in onda facendo filtrare ogni mail, sms e/o telefonata polemica nei suoi confronti.. patetico. Io comunque Linus e Nicola Savino li trovo francamente insopportabili.. nel loro programma non fanno altro che parlare di quanto sono ricchi e cool, dei loro viaggi intorno al mondo, di quando vanno a correre la maratona di New York (o di ogni altra città al mondo) con il loro nuovissimo e fighissimo iPod nano, dei loro macchinoni, di dove vanno a fare shopping quando sono a Riccione (ovviamente le boutique più fashion, chiaro!).. 2 ore di programma tutte così, a raccontare il nulla, con un sacco di ascoltatori che li ascoltano sbavando..boh! Prima che qualcuno mi dica la solita banalità tipo che sono invidioso, beh, non lo sono proprio, anche io ammetto di avere l’iPod, che mi piace viaggiare e fare compere in bei negozi ma certo non me ne vanto davanti a milioni di persone come lo fanno loro (tipico da gente arricchita e povera di spirito come i due di “DJ chiama Italia”).. devo dire che ascolto Radio DeeJay da più di 10 anni ma almeno nella fascia d’orario dalle 10 alle 12 preferisco ascoltare radio che trasmettono più musica e meno cagate da parte di due 40enni che credono di avere ancora 20 anni..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *