La “politica” in Italia

Ecco lo stato delle cose: il M5S è al governo con la Boldrinova — quella che cianciava di “adottare lo stile di vita dei migranti” ma che è “migrata” al PD perché le mancava una legislatura o due per ottenere una lauta pensione come ex parlamentare.

Il PD è al governo con quelli che chiamavano “fascisti” — quelli che chiamavano fascisti appena dopo aver smesso di chiamare “fascista” Berlusconi e prima di iniziare a chiamare “fascista” Salvini, e con Di Maio Ministro degli Esteri.

Il “capitano” è relegato all’opposizione per colpa di un mojito di troppo.

Renzi, infine, chiede di spostare i senatori di Italia Viva vicino a quelli di Forza Italia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *