Una tigre di carta

Salvini: una tigre di carta, un re travicello, che si è svelato in queste settimane per quello che è, un politico dell’improvvisazione. Andava sfidato sul campo e sconfitto in battaglia, con una grande mobilitazione popolare, che avrebbe ridato senso, appartenenza, entusiasmo a un campo di sinistra, che forse aspettava soltanto questo per risorgere. È vero. Si poteva perdere. Ma non c’era il fascismo eterno alle porte. La tentazione di una democrazia illiberale si combatte meglio con una opposizione forte che con un governo debole.

– Mario Tronti

Da un’intervista molto interessante su L’Espresso. Solo su carta, pare.

Peccato davvero che Mario Tronti abbia 88 anni e non sia una giovane leva.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *