Cose banali sul Brexit

Cose banali sul Brexit che sembrano quasi profonde, visto il livello…

Gli amici del PD sanno che è “tutta colpa di Farage”.

Certe idee non vanno neppure espresse, secondo i piddini.

Quelli di esperti di politica internazionale sanno che c’è dietro Putin.

Nessuno sembra chiedersi a cosa stesse pensando Cameron.

Non ha pensato di trovarsi un Paese diviso, con la Scozia pro UE?

Non ha pensato al casino di avere l’Irlanda divisa da una dogana?

Hanno svolto bene il loro compito oppure no i media inglesi?

Perché non hanno fatto notare i possibili casini di cui sopra?

E i Laburisti hanno segnalato quei due possibili casini?

Il deal negoziato da Theresa May e Bruxelles è un buon deal?

Se non lo è, è chiaro che è colpa di entrambi?

Non del Parlamento che non dice ok. Il Regno Unito non è la Grecia.

Entrambe le parti sono pronte da almeno un anno per un hard Brexit, vero?

O non è ancora arrivato il peggio di tre anni di incompetenza totale?

Da parte di tutti, dal primo all’ultimo, tanto in UK quanto sul Continente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *