Ormai lo possiamo dire

La prima volta che ho detto che Obama sarebbe diventato Presidente è stato il 1° marzo. Del 2006, però, a cena a Milano con Weinberger, Gaspar, Mafe, Vanz, Paolo etc, per l’esattezza. Weinberger che era un filo sorpreso che io anche solo conoscessi Obama e che mi disse che avrebbe voluto un ticket Gore-Obama.
Ora lo possiamo dire: se gli Stati Uniti si dimostreranno una democrazia matura, tipo Sudafrica, Brasile o India, un Paese insomma in cui chi vuole votare – anche se nero o ispanico, o senza tetto, per dire – può andare a votare senza problemi e di truffe e pastrocchi nel contare i voti se ne fanno pochi, Obama vince di sicuro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *