un blog per ascoltare

Io quelli che dicono che aprono un blog per ascoltare [link] mica li capisco. Cioè, sì, forse qualcuno ha detto loro che è figo, è webby, siamo nel 2008, dai, si fa così, santo cielo, c’ha un blog pure Mastella ormai. Ma ci sono n altri modi di ascoltare che mi sembrano molto migliori. Questi, per dire, li leggono, i blog? Un blog, secondo me, lo dovresti aprire solo se hai voglia di scrivere. E solo se hai qualcosa di importante da dire. Quello che pensi davvero, quello che gli altri, stupidi o miopi, non capiscono, quello che in tivù nei vari e sempre più demenziali salotti da Grande Fratello del politichese e delle urla non ti lasciano dire. E poi, se davvero apri un blog per ricevere dei commenti tutti tuoi, dovresti almeno capire che è importante utilizzare un sistema avanzato di commenti, che Grillo&Co. hanno già dimostrato che oltre i 30 o 50 commenti, la cosa è totalmente non gestibile da un sistema senza thread e senza voti sui commenti stessi.

18 Responses

  1. Hytok 30 March, 2008 / 16:14

    Il thread ok, l’ideale sarebbe importare la struttura tipica dei newsgroup.

  2. Massimo Moruzzi 30 March, 2008 / 16:28

    disqus.com non è male, che nei newsgroup mi sa che non hai una tua ‘reputazione’ a seconda di come gli altri giudicano (su o giù) i tuoi commenti.

  3. Sergio 30 March, 2008 / 22:07

    Ma se si vuole discutere perché non aprire direttamente un forum?
    Capisco che nel 2008 i Forum non siano più così Cool e 2.0 come i blog, ma comunque rimangono il miglior modo per discutere su internet. forse a parte i newsgroup dove però a mio avviso nascono dialoghi (pubblici) più che dibattiti.

  4. Hytok 30 March, 2008 / 23:05

    Il forum è sia concettualmente che funzionalmente sbagliato. Il forum è affastellato di banner, immagini, tag, sign che appesantiscono la navigazione e la lettura. Non ha il threading di cui parlava Massimo, ma è un insieme di “muri paralleli”.
    Per discutere da pari a pari il mezzo ideale è il newsgroup, oggi accessibile anche mediante Google Groups, ma sia forum che NG non possono sostituire i blog, sono una faccenda diversa. Il blog è da 1 a molti, non è un summit tra pari.

  5. Gianluca 31 March, 2008 / 15:14

    beh, provare ad aprire un blog per ascoltare qualcuno serve, eccome, se prima a te non parlava proprio nessuno :)

  6. Mr Oz 31 March, 2008 / 18:07

    Ok, aprire un Blog è di moda.
    Quindi se ci si vuole distinguere non lo si deve aprire, ma lo si deve chiudere.
    Facciamo “unblogger.com”? Un sito dove si può solo chiudere blog mai aperti. Con un po’ di ufficio stampa 2.0 e marketing 4.5 sai che notiziabilità? Si scatena un buzz che nemmeno le locuste d’egitto…
    Seriamente: thread e voti sui commenti, concordo, segnato.
    Per la struttura a thread si potrebbe fare una cosa così:
    http://www.guerrestellari.it/forum/
    migliorandolo con una bella passata di Ajax.

  7. Hytok 31 March, 2008 / 20:17

    @Massimo: disqus.com non è male, in effetti. Quanto alla valutazione dei commenti, sono scettico se troppo invasivo, vedo che hai rinunciato a quello che stavi testando qui. Quanto ai “muri paralleli”, sono semplicemente i topic dei forum, inidentificabili da un post di riferimento e troppo inclini all’OT.

  8. Massimo Moruzzi 31 March, 2008 / 21:04

    beh, per i ‘muri’, non c’è soluzione, no? per i commenti: ho provato sezwho, ma non finiva di convincermi. disqus mi piacerebbe provarlo. abbiamo provato e non sono riuscito ad attivarlo, boh.
    @Mr. Oz: per i commenti, vediamo, ma “unblogger” facciamolo :)

  9. red-made 1 April, 2008 / 11:33

    se uno prende un quaderno e ci scrive dentro i fatacci suoi non frega niente a nessuno, perchè ogni persona che conosce più di 5 persone che apre un blog è sempre un fatto scandaloso..i blogger non sono una categoria sono solo persone che usano uno strumento..vi sognereste mai di lamentarvi perchè qualcuno usa il martello senza esserne degno?

  10. Massimo Moruzzi 1 April, 2008 / 12:12

    aprire un blog per ‘ascoltare’ è un po’ come usare il martello per fare un massaggio ayurvedico. si può fare, ma non c’entra molto. e comunque, certo, lo puoi fare, mica serve la patente per avere un blog. ciò che mi dà fastidio è il fatto che prendono per il naso chi ascolta e non sa, si fanno belli dicendo che ascoltano i cittadini etc.

  11. Mr Oz 1 April, 2008 / 12:14

    Red, dipende. Il chiodo lo devo tenere fermo io o ci pensi tu?

  12. red-made 1 April, 2008 / 13:10

    @ Oz direi che se sono capci di tenere un martello possono reggersi il chiodo da soli ;)
    @MM Il massaggio con il martello se mi dici che rende provo anche a farlo, diciamo che un blog per ascoltare è una stupidaggine se lo dice qualcuno con poco carisma, dalle bocche giuste questa affermazione avrebbe senso..ho un blog..tu ci scrivi dentro io ti ascolto..niente di geniale niente di imbarazzante sta tutti nei modi..si chiamava sofismo, si chiama politica

  13. Gm 1 April, 2008 / 17:44

    in ogni caso w la figa

  14. Massimo Moruzzi 1 April, 2008 / 18:09

    dopo ti cancello. non è che sia così innovativo, il tuo commento.

  15. Mr Oz 1 April, 2008 / 19:21

    Red, appunto, è da quelli poco pratici di manovrare il martello/blog che bisogna stare alla larga…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *