insomma, sbagliano tutto ;-)

Ballmer dice che Google sta praticamente sbagliando tutto. Io, per dire, fra poco passerò a MSN, Hotmail, Live e Vista. Quattro nomi diversi. Anche nel branding ormai perdono colpi.

9 Responses

  1. Massimo Moruzzi 19 March, 2007 / 15:31

    sì, è vero! Pazzesco. E che cazzo ridono quei coglioni che lo ascoltano?

  2. Marco 20 March, 2007 / 10:41

    si tratta di un equivoco, certamente, se fosse possibile annusare il profumo che si sente nell’aria tutto sarebbe più chiaro… ;)
    La vera alternativa è: Wisenut, Walla e Ubuntu.

  3. still-ill 20 March, 2007 / 12:54

    un pò OT, cmq finalemnte si son decisi..
    http://www.dailyonline.it/
    in realtà non l’ho ancora guardato bene..anyway, buttaci un occhio
    baci
    still

  4. Massimo Moruzzi 20 March, 2007 / 14:34

    @still-ill : mi sembra una organizzazione o riorganizzazione razionale. certo, conalcuni contenuti visibili solo dietro registrazione, ma contenti loro, contenti tutti.

  5. Dario Salvelli 20 March, 2007 / 14:35

    Chi è Ballmer ? ;) Non ci passare a quei così lì. :)

  6. Massimo Moruzzi 20 March, 2007 / 14:50

    ma come no? se l’ha detto anche Turani che Google vende i risultati ;-))

  7. EnricoG 27 March, 2007 / 03:20

    ma studiare l’inglese no? sembra brutto?
    la critica di Ballmer e’ sulla rapidita’ di crescita del personale (che tra l’altro negli USA ormai e’ quasi tutto importato), non sui prodotti… vabbe’ che ve lo dico a fa’…

  8. Massimo Moruzzi 27 March, 2007 / 10:06

    davvero, che me lo dici a fare, che al 99% lo so meglio di te. Infatti, la critica di Ballmer non è solo sulla rapidità di crescita del personale, ma anche e soprattutto su altri due punti:
    1) sul fatto che Google sarebbe un “one trick pony”, insomma che fanno una cosa sola, vendono solo pubblicità, come se invece la tv facesse altro, per dire.
    2) sul fatto che quel 20% di tempo che gli ingegneri possono dedicare ai propri progetti non dà risultati. E anche qui… sia GMail sia Adsense arrivano da quel 20%…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *