6 Responses

  1. Fabio Metitieri 15 February, 2007 / 19:18

    Oh, ma bene, ormai con Net neutrality si etichetta tutto, come con Web 2.0
    E questo tizio che si e’ fatto installare la Iptv di Alice, da quale remoto monte e’ sceso? Primo, bastava provare a usarla da Web, per capire che il servizio fa schifo e che hanno delle politiche di vendita da banditi; io l’ho fatto a giugno. Secondo, quale operatore ti darebbe oggi 20 Mbps a costo relativamente basso per farti guardare Youtube?
    Ciao, Fabio 7.0

  2. fabio 15 February, 2007 / 20:15

    si da il caso che il tizio caduto dal monte sia, in verità Robingood. secondo me si da pure il caso che via Web, Alice non sia mica Iptv (e se non ricordo male, Robin ne ha parlato e bene tempo e tempo fa)
    oltre a ciò, non ho che parolacce e bestemmie per Telecom Italia.
    quindi, passo e chiudo.

  3. Fabio Metitieri 15 February, 2007 / 23:06

    E chi cazzo e’ Robingood?
    Anyway, certo che via Web non e’ Iptv, ma se il servizio non funziona manco li’, se ti fanno pagare per film che non riesci a vedere, se all’assistenza non sanno manco di cosa stanno parlando e tendono a essere cafoni…. Addaveni’, l’Ippitivvi’…
    Ciao, Fabio.

  4. fabio 16 February, 2007 / 05:01

    si da il caso… :D
    non lo so, chi sìa Robin Good. mi pareva un ottimo pezzo però il suo. sincero quantomeno. se è capitato a lui che non mi pare proprio un principiante del Web, immagina quanti ne potrebbe accalappiare Telecom…
    Io potevo essere uno di quelli: ho chiesto informazioni ad un tecnico telecomitalia su alice home tv un anno e passa fa, e lui rispose “non se ne sa ancora nulla da queste parti”.
    Per il 187: è vero che si sente spesso di gente che si lamenta di quell’assistenza, ma se per ti impegni a pensarli come lavoratori/semplici dipendenti magari capita pure a te che becchi la ragazza giusta, nel call center giusto nel momento giusto (io l’ho beccata durante un loro sciopero…)
    infine, mi duole ammetterlo, ma i film VIA WEB di alice non son per nulla male e, a me, funzionavano bene.
    se vuole un consiglio (!!) Telecom: che insista col porno, via web.

  5. aladin & the genius 16 February, 2007 / 13:36

    Tre link che sono un mondo (non sapevo nulla, di net-neutrality) in cui immergersi. Grazie per la segnalazione :)
    Devo però ammettere che io rinunciai all’IP pubblico quando passai a Fastweb, 5 anni fa. Mi sembrò una rinuncia incredibile ma per avere i 10mb e la fibra ottica (e per abbandonare telecom) lo feci.
    Se cominciassero a dare qualcosa di più “in cambio” di quel che tolgono, si rischia davvero che poi facciano quel che vogliono! E addio net-neutrality. Un contratto alla volta.

  6. Massimo Moruzzi 17 February, 2007 / 19:19

    Scusa l’ignoranza, ma rinunciando all’IP pubblico a cosa rinunci, di fatto?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *