recensione motofone

Sto provando il famoso Motorola Motofone. Ecco in sintesi cosa ne penso…
packaging
niente fighettate: la confezione è un tubo come quello delle Pringles, ma alto la metà. Fra gli accessori, l’auricolare (bene!) e una brutta guaina copri-telefono in plastica trasparente.
dimensioni e peso
grandicello, nel senso che è sia più lungo, sia più largo di un cellulare normale. In compenso, indubbiamente sottile. Leggero, anche se devo dire meno leggero di quanto pensassi.
batteria e segnale
Dual-band, sembra prendere il segnale – Tim, nel mio caso – molto bene. La batteria dura a lungo, ma non più di altri telefoni ben più raffinati, al contrario di quanto raccontavano in giro.


design
non si può dire che sia bello, però è particolare, magari un po’ truzzo col pulsantone circolare di navigazione metallico (efficace e semplice da usare, va detto) ma certo non insignificante come di solito sono i cellulari entry level. Figo: ha un solo jack di quelli super standard da usare o per la ricarica o per gli auricolari, altro che quegli stupidi jack proprietari!
schermo
secondo me a suo modo molto bello, davvero ottimo e leggibile alla luce diretta del sole e contro i riflessi. Di norma, caratteri bianchi contro schermo nero per risparmiare sulla carica. Si legge bene ma non benissimo al buio. La qualità dei caratteri, invece, lascia proprio a desiderare. Pochissimi caratteri speciali, nessun accento e manca addirittura il punto.
costo
non ho capito bene se 40 o 50 dollari circa, se lo compri in Cina, India, Brasile o Indonesia, che poi in quattro fanno quasi metà della popolazione mondiale. Fra eBay (australia), FedEx e dogana, io sono andato ben oltre i 100€. Eh, sì, costa anche fare il terzomondista. E’ un po’ come i ricchi che vanno in giro con le Fiat Cinquecento dei tempi del Miracolo Italiano…
giudizio finale
l’interfaccia è come il manuale, un piccolo pieghevole: scarna ma abbastanza intuitiva. Grande importanza data agli sms, ma niente T9, niente memoria per i messaggi non inviati, niente possibilità di segnarsi delle note. Peggio ancora, la rubrica non è comoda da leggere perchè nome + cognome + numero telefono occupano in media 3 schermate che devi scorrere prima di capire di quale Alberto o Francesca si tratta. Imbarazzante, poi, che il segnale di campo vada da poco a tanto da sinistra verso destra, e la carica della batteria invece da destra verso sinistra. Se l’hanno fatto per non scontentare nessuno, nè i sudamericani le cui lingue si leggono ovviamente da sinistra verso destra nè i cinesi (il cinese si legge da destra verso sinistra, vero?), fare da poca a tanta carica o segnale dal basso verso l’alto non sarebbe stato più neutro da un punto di vista culturale? Per concludere: secondo me con qualche piccolo miglioramento sui caratteri del display, sms e rubrica ne venderebbero un sacco anche in Europa al doppio del prezzo. Così, lo sto testando ma non so se finirò per tenerlo o per rivenderlo (nel caso, prenotati).

12 Responses

  1. P|xeL 8 February, 2007 / 08:24

    Prenotarsi?! :-P
    Immagino tu l’abbia fatto più per l’ideale in se che per il valore di quel cellulare… :-)
    Ciao,
    P|xeL

  2. Massimo Moruzzi 8 February, 2007 / 19:49

    beh, non l’ho comprato per dar loro dei soldi e aiutarli a venderne a minor prezzo nei paesi in via di sviluppo…
    ma si’, pare che di compratori non ve ne siano molti…

  3. Ale 11 February, 2007 / 16:28

    Scusa Nassimo,
    non ha il T9, ma ho letto che ha l’iTap.
    E’ Così?

  4. Massimo Moruzzi 16 February, 2007 / 08:59

    wow. erano 60 non tantissimo tempo fa (1 o 2 anni fa). Grandi :-)

  5. simone 19 February, 2007 / 07:14

    magari lo sapevi già, ma lo vendono anche in Italia.
    Appena visto sul volantino di Expert, 49,90 euro.

  6. arturo 14 March, 2007 / 12:06

    ma mi hanno solato o in italia non c’è l’auricolare compreso nella confezione????

  7. marco 5 April, 2007 / 15:06

    Si ma il jack unico io mica l’ho capito…
    come deve essere quello dell’auricolare???
    con un buco al centro come quello del carica batterie?? non mi sembra tanto standard….io ho un jack di un altro cell motorola e non va bene…. booooooo!!

  8. Massimo Moruzzi 9 June, 2007 / 11:17

    @arturo: mi sa che ti hanno solato :-(
    @marco: non so se è standard nel senso di uguale agli altri motorola. parrebbe di no, da quello che dici. diciamo che è uguale al jack dell’alimentatore, e a me la cosa è parsa intelligente (una sola presa)

  9. arc 18 December, 2007 / 11:14

    Il cellulare Motorola Motofone non ha ne’ Itap ne’ T9.
    Itap e’ un sistema di scrittura facilitata di SMS proprietario di Motorola che piuttosto di pagare le royalty per utiizzare il T9, si e’ fatta il suo.
    Confermo che l’auricolare NON e’ presente nella confezione italiana. Ci sono soltanto il telefono, la batteria, il caricabatterie e il manuale.
    Se comprato in bundle TIM o VODAFONE c’e’ anche una sim con cinque euro di traffico.
    Io l’ho acquistato al mercatone uno con uno sconto del 10%.
    Prezzo totale: 29,90 euro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *