wikiseek : wikipedia cerca sé stessa

E’ arrivato il fin troppo atteso motore di ricerca di wikipedia. Ma cerca quasi esclusivamente in wikipedia. Non è un competitor di Google, ma poco più che un Google, ovvero un tool pulito di ricerca, per cercare in quel portale alla Yahoo! che è ormai diventato wikipedia – e mettere finalmente dei link sponsorizzati (powered by Google) a destra. Bene, ora sono autosufficienti.
p.s.
Stefano ci ricorda che ieri cadeva il 6° compleanno di wikipedia. Auguri e buona Borsa! ;-)

15 Responses

  1. sandro 16 January, 2007 / 17:49

    sai cosa è pazzesco come tutti i vari wwwwikiseek.com wiki-seek.com wikiseek.co.uk etc siano andati nel giro di massimo 30 minuti da quando la notizia è stata data. avvoltoi.

  2. Massimo Moruzzi 16 January, 2007 / 18:13

    beh, sai… mi sa che si sono resi autosufficienti anche gli avovltoi…

  3. Massimo Moruzzi 17 January, 2007 / 09:36

    sì, può essere, e grazie per il link. però, questo progetto verrà finanziato da chi continua a fare donazioni a wikipedia e, soprattutto, da wikiseek che secondo me diventerà presto – con le sue adwords comprese – il motore di ricerca “interno” di wikipedia e porterà milioni di dollari in cassa.

  4. Matteo 17 January, 2007 / 10:05

    Non esattamente Massimo.
    D’accordissimo sul fatto che probabilmente Wikiseek sarà un’ottima “fonte di finanziamento” per Wikipedia, però “Search Wikia” (o come diavolo decideranno di chiamarlo..) non ha niente a che vedere con la Wikipedia foundation:
    “Wikisearch?
    This project has also nothing to do with the screenshot TechCrunch are running (which belongs to Wikisearch), and this search project has nothing to do with Wikipedia. ”

  5. Massimo Moruzzi 17 January, 2007 / 11:00

    ah. quindi Jimbo deve tirar su soldi di nuovo. ma è bravissimo a farlo :-)

  6. googlando 17 January, 2007 / 17:20

    massimo! massimooo!
    si son registrati searchme™
    ritorna il terrore al googleplex

  7. googlando 17 January, 2007 / 18:48

    nulla, cercavo di ravvivare la discussione, perché secondo me questa è una storia triste. è un mix tra donazioni milionarie, tag e semantica, marchi registrati e forse altro.
    web 2.0 e il time che dice che io son il protagonista… ma allora non è vero?

  8. Massimo Moruzzi 17 January, 2007 / 18:51

    no, perchè triste? Finalmente wikipediapotrà smettere di accattare denaro neanche fosse la chiesa cattolica!

  9. googlando 17 January, 2007 / 19:09

    naaa, rimango convinto che sia una storia triste (non che la ac-cat-tochiesa sia più allegra).
    solo una cosa potrebbe tirarmi su la giornata: che tu cambi il titolo di sto post in
    “wikiseek: wikipedia cerca se stessa”
    :D

  10. googlando 17 January, 2007 / 19:26

    hai ottime probabilità di essere eletto One Man Blog del 2007
    (f a n t a s t i c o)

  11. Novecento 7 February, 2007 / 17:39

    Grandi lodi per l’accento su “sé stesso”, finalmente un altro coraggioso.
    Posso votare anche io per One Man Blog?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *