facciamo uno spot sul web!

Presto ogni imprenditur della Brianza potrà comprare spot sul web! Iniziano dagli USA con YouTube, ma arriveranno anche qui. YouTube sarà, nel bene e nel male, quello che la televisione privata fu per Aiazzone – quelli dei mobili, dai! E il giorno in cui Google Italia fatturerà più di Canale 5 – e quel giorno arriverà! – finalmente l’Italia sarà di nuovo un Paese libero! (forse)

8 Responses

  1. googlando 3 January, 2007 / 09:21

    io semplicemente GODO, quando parli a stà maniera…

  2. Lawrence Oluyede 3 January, 2007 / 11:52

    Se Google spostasse la sua sede legale in Italia vedrai che fatturati :-P

  3. Massimo Moruzzi 3 January, 2007 / 11:58

    ovvero? dici che l’imprenditur della brianza deve avere un contatto italiano in italia e che conti davvero qualcosa a cui mandare regali a natale e che tarocchi l’algoritmo per far uscire di più la sua pubblicità, altrimenti non investe? ;-)

  4. Maurizio Benzi 3 January, 2007 / 16:47

    Sarà solo questione di tempo. I numeri per fare business ancora non ci sono. Ma non manca molto.
    La Tv è solo Tv. Anche il DTT è solo Tv, perchè se vuoi l’interattività devi collegarti via doppino…
    Internet può contenere sia la Tv che tutto il resto. E non va dimenticato che le console come il WII stanno andando nella direzione della Rete, non certo del Digitale Terrestre.
    Oggi il rag. Fumagalli, sedotto dalla pubblicità, si “regala” il Digitale Terrestre, poi capirà che si è ucciso con le sue mani e che ciò che prima vedeva gratis dovrà pagarlo. Poi un giorno scoprirà Wikipedia, Skype, Youtube, i blog :-)
    Gli unici problemi reali sono il divide tecnologico (in molte zone l’adsl non è ancora attivabile) e culturale (troppe persone sono ancora imbranate col Pc e hanno difficoltà a compilare un form, figuriamoci ad acquistare).
    Ma io sono ottimista per il futuro!

  5. Arturo 3 January, 2007 / 21:41

    E’ già quotata in Borsa Google Italia???

  6. Massimo Moruzzi 4 January, 2007 / 09:35

    no, e non penso che lo sarà mai. che senso avrebbe? perchè quotarti a milano, poi, quando non è neppure una delle 10 più grandi borse del mondo? (è sì e no grande come zurigo, stoccolma o sao paulo)

Leave a Reply to Arturo Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *