basta tassa sui rifiuti

Quindi lunedì lo rottamiamo gratis? Guardi, è pieno di coglioni con un po’ di senso dello Stato.
Siamo disposti a pagare, pur di disfarci di uno dei rifiuti più pericolosi della democrazia.

Ha ragione Sergio Maistrello: o ci toglie IVA e Irpef, o non se ne fa nulla. Sergio, ma ti legge?

21 Responses

  1. Elmarko 7 April, 2006 / 12:52

    Sì. ci toglie la tassa sui rifiuti, l’ICI, e poi c’era la marmotta che incartava la cioccolata………..

  2. Daniele 7 April, 2006 / 12:54

    E’ più desolante la copertina dell’Economist o il fatto che un settimanale londinese sia la fonte d’informazione più autorevole ed imparziale disponibile in Italia?
    La sudditanza nei confronti della stampa estera mi fa pensare ai miei nonni che ascoltavano Radio Londra durante la guerra…

  3. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 13:39

    beh, ma è così, purtroppo, Daniele. anzi, ci vorrebbe anche la Voice of America – che certo era la voce di un’America molto meno peggio di quella odierna – per combattere gli ultimi tre dittatori comunisti d’Europa, Silvio, il suo amico Vladi e il di lui amico Lukashenko in Bielorussia…

  4. Antonio 7 April, 2006 / 14:17

    La copertina dell’economist è spudoratamente schierata. Nemmeno l’espresso ormai arriva a tanto.

  5. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 14:25

    scusa, che c’è di male a schierarsi se argomenti i perchè e per come della tua scelta?
    certo, se ti schieri per il padrone come bananarama solo perchè è il padrone…

  6. Domiziano Galia 7 April, 2006 / 15:26

    Che l’Economist sia spudoratamente o meno schierato mi pare che comunque abbia per l’Italia una particolare “predilezione”. Qualcuno ne sa il motivo?

  7. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 15:50

    in quale altro Paese d’Europa c’è una situazione del genere? fortunatamente solo in tre Paesi: l’Italia, la Russia e la Bielorussia. Ma di questi tre solo noi siamo nel G8, nella NATO, uno dei 6 Paesi fondatori dell’UE, la quarta economia del continente e fra le prime 10 al mondo etc…

  8. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 16:26

    straordinario. poverini, ce l’hanno tutti con loro. chissà come mai…

  9. phibbi 7 April, 2006 / 16:34

    Mi associo a Domiziano: “Bananarama” è notevole!

  10. GM 7 April, 2006 / 16:35

    ho una multa da pagare dell’anno scorso per eccesso di velocità…non si riesce a fare niente?

  11. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 16:36

    adesso vado a comprarlo. poi, spero, lo terrò per i nipotini, assieme a la vera storia italiana…

  12. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 16:38

    GM, prova a sentire il tuo comitato locale di forza italia, qui siamo in clima da giubileo, sai…

  13. GM 7 April, 2006 / 17:05

    Camera
    Lista Ulivo 34%
    Rifondazione comunista 6%
    Rosa nel Pugno 2,5%
    Verdi 2%
    Italia dei Valori 2%
    Udeur 2%
    Pdci 1,5%
    Partito pensionati 1%
    Socialisti di Craxi 0,5%
    Altre liste 1%
    TOTALE CENTROSINISTRA 52,5%
    Forza Italia 22%
    Alleanza nazionale 12%
    Udc 6%
    Lega 3,5%
    Alternativa sociale 1,5%
    Nuova Dc-Nuovo Psi 1%
    Fiamma Tricolore 0,5%
    Altre liste 1%
    TOTALE CENTRODESTRA 47,5%
    Senato
    Risultati analoghi, ma con Ds al 23% e Margherita all’11%. Il simbolo unitario Verdi-Pdci-Consumatori lo vedo al 3,5%.

  14. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 17:45

    ho comprato babanarama. con 0,80 in più – mezzo cono-gelato? – ti danno anche l’ultimo numero di Economy in cui si parla – prima volta, mi sa e nel 2006 (!) – del ritorno di Internet. ehi, ragazzi, non era tutto una cazzata, allora! Ma… proprio Internet? Parlano di DADA, ok, che, fra supereva e regiter, non è solo una telefonica mobile e fa più del 10% di utile su quasi 70 milioni di fatturato. di Buongiorno Vitaminic, una telefonica, in utile. di Retelit, una telefonica, in utile. di Esprinet, un distributore di informatica, in utile. E addirittura di Fastweb, un’altra telefonica ancora, che, invece, ha perso altri 124 milioni di Euro nel 2005. Internet? ok, DADA, ma per il resto non ne vedo…

  15. Daniele 7 April, 2006 / 18:02

    Sullo stesso stile, ma un po’ più moderato, il commento dei sapientoni del LEX (Fiancial Times). L’ho postato sul blog visto che è sbuscriver only, così imparano questi comunisti inglesi ;-)
    Massimo, non contestavo il fatto che la stampa estera fosse la più attendibile, me ne doglievo semplicemente…

  16. Massimo Moruzzi 7 April, 2006 / 18:04

    e pensa la tivù…
    se fra panorama o l’espresso e newsweek o economist c’è un abisso, pensa fra rete4 o rai1 e la bbc…

  17. Big Bear 7 April, 2006 / 22:26

    Spero che tra coglioni, tassa sui rifiuti, ICI e altre comicità di bassa lega, si sia fumato altri voti. Ve lo immaginate se la sinistra vincesse con un distacco mai visto ? Non dico solo le conseguenze più ovvie, ma che razza di messaggio sarebbe ? Vincere significa una cosa, stravincere forse qualcos’altro…

  18. alex 8 April, 2006 / 10:49

    mandiamolo via, basta berlusconi, mi ha rotto il ca.zzO!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *