Père Noël

dot-coma

“…gli è tutto sbagliato, tutto da rifare…” – Gino Bartali

Ecco un’altra stronzata che sento dire in giro… “bisogna sopravvivere il 2001”.
E poi? Torna l’età dell’oro?

Sì, certo – e magari il 24 dicembre un uomo corpulento vestito di rosso e con una lunga barba bianca si introdurrà nottetempo nel vostro camino per portarvi i doni – una bella campagna banner per il mese di gennaio, ad esempio!

Per chi ha un business basato sulla pubblicità questi sono sogni – solo sogni. Perché non proviamo a guardare la cosa in modo razionale? Cosa dovrebbe accadere perché la situazione possa migliorare nel 2002?

Due cose:

1. falliscono tanti siti e diminuisce quindi il numero di page impression complessive sulle quali verrà “spalmata” la pubblicità online.

2. il mercato della pubblicità online riprende slancio.

Entrambe le cose sono chiaramente sogni.

1. davvero fallirà qualche grosso portale? Evviva! Ma il numero di page impression salirà sempre, perché aumenteranno tantissimo le pagine personali e i siti semi-professionali.

2. davvero qualcuno crede nella ripresa? Sicuramente nel breve periodo – e solo nel breve periodo, a mio avviso – aumenterà l’investimento “pubblicitario” su Internet, perché di gente che non ha capito nulla è pieno il mondo. Ma a mio modesto avviso aumenteranno sicuramente molto di più le opportunità di fare pubblicità = gli “spazi” – con il risultato che la percentuale di venduto scenderà, e con essa i prezzi.

Godetevi il 2001 – non vale la pena di sperare in un futuro che una volta arrivato potrebbe farvi rimpiangere il passato!