il Cavaliere

Sappiamo tutti che in Italia i titoli – fino a dieci anni fa, anche le banconote – non valgono i soldi che sono costati in carta, ma è nondimeno con un certo stupore che ho notato che il panettiere sotto casa, titolare di un bel negozio in cui lavorano lui, la moglie e la cognata, più un paio di persone, immagino, per il forno, è Cavaliere del Lavoro. No, così, solo per dare il giusto peso alle cose.

26 luglio 2011 -- 0 commenti

Olso and Utøya

So, this time it was a Christian, not a Muslim. Funny how these religious people seem to think that their “all-powerful” god needs their bloody help to get things done. Religion is a neurological disorder.

24 luglio 2011 -- 0 commenti

Pubblicità regresso

Chi mi spiega perchè questa pubblicità non venne autorizzata

mentre questa, vista oggi in metrò a Milano, è ok?

22 luglio 2011 -- 7 commenti

Lo confesso

Ormai uso Opera come browser e DuckDuckGo come motore di ricerca. Il prossimo step è un Mac.

21 luglio 2011 -- 6 commenti

Totò cerca candidati…

Pensavo, visto il numero impressionante di strafalcioni, che si trattasse di un’azienda meneghina. Invece, è Eurosport, e la ricerca la fa Michael Page. Ossignùr.

Il nostro cliente: Our client is an European leader television sport network.

Descrizione: The candidate, reporting to director of internet and new media, will be responsable for:

- To manage Media Staff and freelance pool including all appraisals, training, and recruitment.

- Responsible for annual budget, reflecting, editorial strategy and priorities.

Leggi tutto su Monster.

21 luglio 2011 -- 4 commenti

Chiaramente, non ho capito un cazzo

Twitter, sì, sai, quella roba lì inutile in cui hanno investito già diverse centinaia di milioni di dollari senza ricavare nulla ottiene un altro finanziamento da 800 milioni di dollari. Ma siamo impazziti?

20 luglio 2011 -- 4 commenti

Peggio tardi che mai

Sono convinto da sempre che Flickr l’avrebbe dovuta acquistare un’azienda produttrice di macchine fotografiche o di pellicole fotografiche – do you remember? Con colpevole ritardo, Nikon ci arriva, e mette online un sito del tutto ridicolo (provalo!) e che costa fino a 30 Euro al mese (…)

19 luglio 2011 -- 0 commenti

i numeri di Twitter

No, non quelli su quanti user, quante celebrity, quanti tweet, quante nuove rivoluzioni via twitter. Quella roba lì la vedi già in meravigliose infografiche duepuntozero. No, i numeri veri. I soldi. Dunque: diciamo 1 milione di search al giorno, un super ottimista 10% di click sulle pubblicità (ovviamente non ci sono pubblicità su neppure la metà delle ricerche) e 10 centesimi a click: stiamo parlando di 10.000 dollari al giorno, o 3.65 milioni all’anno. I numeri sono migliori? Può ben essere. Dieci volte migliori? Venti? Trenta? Cento milioni di dollari all’anno? Quanti dipendenti hanno? 200 o 300? A 100 o 150 mila dollari di costo totale medio per dipendente? Da 20 a 45 milioni di dollari di spese, insomma? Sono numeri che giustificano un investimento in VC di 200 milioni di dollari? Io ho i miei dubbi. E tu?

19 luglio 2011 -- 4 commenti

Gazzetta, non si fa così!

In homepage mi fanno vedere questa foto.

Poi, se clicco… (clicca!)

18 luglio 2011 -- 0 commenti

Quelli che vogliono meno tasse.

Io non li capisco. Cazzo devi comprarti, un’altra borsetta di Gucci, zoccola? E tu, impotente? Un SUV più grande, che compensa? E una villetta più grande, così puoi metterci i 7 nani? Non so tu, ma io se mi guardo in giro per Milano, e più in generale in Italia, penso che non ci serva “più roba”, ma, al contrario, ad esempio meno auto; un Paese più pulito, in tutti i sensi; servizi pubblici migliori; un nuovo patto sociale, nel quale il pubblico venga sia rispettato, sia responsabilizzato (e chi non fa un cazzo, licenziato); un nuovo patto fra le regioni del paese; un nuovo patto fra le generazioni.

Ah, dove sono finiti i liberisti? Il Paese che cresce di più in Europa? La Svezia del welfare state. Seguita dalla Germania e dai Paesi che hanno capito che i tedeschi non sono proprio dei pirla – link.

18 luglio 2011 -- 6 commenti