TV debate

Stanotte alle 03.00 ora italiana primo confronto Bush-Kerry. Leggo sul Corsera che le parti hanno firmato una sorta di armistizio di ben 32 pagine per stabilire le regole della contesa.

Per 90 minuti Bush e Kerry non potranno muoversi dai loro scranni, rivolgersi domande, mostrare fogli con statistiche o diagrammi (e neanche pagliacciate come progetti di autostrade e ponti di Messina, ndr) lanciare dei segnali ai loro uomini e prolungarsi nelle risposte più di due minuti.

E niente mi consenta, cribbio! Ma il dibattito – almeno quello – lo fanno. Capito, Silvio?
Update
Risultati: No way Bush is going to win it!
E anche: Conservative bloggers say Bush sucked
Faces of Frustration
Imperdibile: questo sarebbe il Presidente degli Stati Uniti? Ci dev’esser stato un errore…

7 milioni di euro per meetic

Lo dico prima a voi che alla mia agenzia PR, ma che rimanga un segreto. Sì, è vero, Meetic ha ottenuto 7 milioni di euro di Venture Capital per continuare a finanziare la propria espansione europea (e non). Ecco il link al sito degli investitori e il .pdf del comunicato stampa ufficiale.

Mercedes Classe A, Renault Modus, Peugeot 1007…

Viste a Parigi. Sono tre auto interessanti. E hanno tre siti del cazzo. beh, due, a dire il vero. Mercedes: sito istituzionale in francese ma molto tedesco e sito cool follow-your-own-star.com per la nuova Classe A. Fico. Amo Flash. Google anche. Renault: sito supergiovane. Anche questo in Flash, ovviamente. E con gli immancabili giochi, goodies, e-card eccetera che tutti amiamo. Yeah, entertain us. Peugeot: il sito che pubblicizzano, 1007.peugeot.fr, semplicemente non esiste. Non solo: non sanno neanche di avere un nuovo modello, la 1007 appunto. O magari lo sanno, ma si sono dimenticati di metterla sul sito. Sono cose che capitano. Sono disperato, inizio quasi a pensare che siano bravi quelli di BMW con quella cagata di OneLikeNoOne… No, ripensandoci… Meglio Peugeot.

The Revolution Will Not Be Televised

Howard Dean? Un fuoco di paglia. Come le dotcom. No, wait a second… Le dotcom stupide – e sai quante ce ne sono state! – hanno bruciato milioni di dollari come dei pazzi scriteriati. Quale dotcom ha raccolto 50 milioni di dollari dai propri fan? Howard Dean come le dotcom? Sì, come eBay. Quando era ancora poco più che un gioco, nella sede di eBay avevano sacchi interi pieni di lettere con i pagamenti delle selling fee dei venditori, assegni e cash mandati via posta.
L’alternativa-Dean è stata creata dal nulla. Dal nulla e grazie a Internet. Alla eBay. Poi purtroppo questa candidatura è stata distrutta da errori interni e dal vecchio sistema, leggi la macchina del partito e i vecchi media, la tivù in particolare. Cosa succederebbe se in tivù dovessero dire il falso, ad es. che eBay ha dei buchi di bilancio enormi? Il titolo crollerebbe. Come la campagna di Howard Dean. E solo per questo riterresti eBay un fuoco di paglia?
Bellissimo. Se leggi un solo libro nel 2004, leggi The Revolution Will Not Be Televised.
e visita:
- il blog di Joe Trippi
- Vote for Change Tour
- Leave No Voter Behind
- Democracy for America

The Land of Plenty

Bellissime immagini, bellissima musica, bellissime pubblicità di tutto ciò che è Apple – forse anche la prima volta che si vede l’Ipod e le cuffiette bianche al cinema…

They want to destroy our country. But I’m not not going to let it happen.

Già sentito dire? Fosse stato in Vietnam anche lui come un americano qualunque invece che in Alabama a bere e a far finta di difendere il Paese grazie alla raccomandazione di papà, forse oggi potremmo capire come ragiona George W. Bush. E invece no, non è stato l’Agent Orange a rincoglionirlo. Che sia stata la Bibbia che legge tutte le mattine. Può essere, non pensi?
L’altra differenza è che, a differenza di Paul, il reduce del Vietnam che si è autoincaricato di difendere il Paese, Bush non è in buonafede. Sono messi male, negli USA. Prima delle elezioni di novembre ci saranno però tre faccia-a-faccia in tivù. Mai dire mai. Berlusconi, in effetti, deve essere l’unico leader eletto dell’Occidente che non ha mai accettato un confronto in un dibattito con il suo avversario. A chi assomiglia di più, il Banana? A Chavez, a Castro o a Putin?

Un nuovo portale…

Manda il CV! A dire il vero, penso i tempi siano maturi per un nuovo portale. Eutelia, ad esempio, è la terza telefonica in Italia, si è appena quotata in Borsa comprando Freedomland (sic – ma hanno fatto bene, era una scatola vuota con dentro tanti soldi!) e non ha un portale. Non che sia necessario averne uno, ma… Ho sentito in giro voci fantasiose – comprano Libero! – oppure: comprano Virgilio! – ma penso sarebbe più interessante e più fattibile partire da zero. E dimostrare di aver capito cos’è successo in questi anni su Internet. Oppure no.